3 febbraio 2019
San PierGiuliano Eymard

Fondatore dei Sacramentini e Ancelle del SS.mo Sacramento

Per comprendere bene il Vangelo di oggi dobbiamo fare un passettino indietro e fare memoria di quanto è accaduto prima. Gesù ha moltiplicato e condiviso cinque pani e due pesci, che hanno sfamato più di cinquemila uomini.

Questo gesto di affetto e di premurosa attenzione genera stupore e certo gratitudine nei discepoli, e soprattutto nella folla che aveva fame e si è trovata sfamata, ma non genera ancora la piena comprensione di chi è Gesù: non solo di quello che è capace di fare, ma chi è Gesù. Ecco perché Marco mette sulla bocca di Gesù un verbo forte: costrinse i discepoli a salire sulla barca.

C’è ancora da capire che Gesù non cerca di essere esaltato, ma di essere ascoltato; non cerca di essere osannato ma di essere seguito, perché lui può tracciare la strada che ci porta alla vera vita.

p. Luca