Caricamento...
Home2023-03-24T12:01:22+01:00

Notizie dalla Comunità

16 giugno 2024

16 Giugno 2024|

La parabola del banchetto di nozze è l’ultima di tre parabole rivolte ai sommi sacerdoti e agli anziani da Gesù, che, giunto ormai a Gerusalemme, viene fortemente contestato dalle autorità religiose locali. Il Vangelo è annunciato a tutti, piccoli e grandi, altolocati e gente semplice, poi c’è chi lo accoglie e chi lo rifiuta… Ma chi lo rifiuta o il rifiuto in generale non impedisce a Dio di generare il bene, di continuare la sua opera di salvezza. Gesù, rifiutato, non ha mai smesso di accogliere di amare: sferzante e necessaria lezione di vita per me e per voi.

Seguici su Facebook

Foglio Informativo

Il notiziario della nostra parrocchia

16 giugno 2024

16 Giugno 2024|

La parabola del banchetto di nozze è l’ultima di tre parabole rivolte ai sommi sacerdoti e agli anziani da Gesù, che, giunto ormai a Gerusalemme, viene fortemente contestato dalle autorità religiose locali. Il Vangelo è annunciato a tutti, piccoli e grandi, altolocati e gente semplice, poi c’è chi lo accoglie e chi lo rifiuta… Ma chi lo rifiuta o il rifiuto in generale non impedisce a Dio di generare il bene, di continuare la sua opera di salvezza. Gesù, rifiutato, non ha mai smesso di accogliere di amare: sferzante e necessaria lezione di vita per me e per voi.

9 giugno 2024

9 Giugno 2024|

Avete mai provato ad immaginare come poteva essere il giardino terrestre? Sicuramente doveva essere un luogo molto bello, l’incarnazione dell’armonia visto che nel libro della Genesi ogni giorno della creazione si conclude con Dio che dice: e vide che ora cosa buona fino al giorno in cui crea l’uomo e dice e vide che era cosa molto buona.

2 giugno 2024

2 Giugno 2024|

La solennità del Corpus Domini ci proietta direttamente nel mistero/sacrificio eucaristico e, mentre ci ricorda che esso è sempre “fonte e culmine di tutta la vita cristiana”, ci dice anche che siamo di fronte alla realtà che “identifica” la fede ecclesiale e di cui la fede della Chiesa non può fare a meno. La fede non è la proiezione dei sentimenti religiosi o spirituali dei singoli; la fede nasce dalla conversione personale, che è frutto della grazia, ed è accoglienza del Vangelo per cambiare la propria vita con la conversione.

Torna in cima